Stampa

MAX 2022DUE MEDAGLIE D'ARGENTO AI CAMPIONATI ITALIANI MASTER DI GROSSETO, INIMMAGINABILE FINO A QUALCHE SETTIMANA PRIMA. Venerdì 10 giugno alle 9,00 di mattina inizio con il salto con l'asta, 5 gli iscritti ma sapevo che se confermavo le ultime prestazioni una medaglia sarebbe arrivata, e così è stato e con 2,60 alla prima prova conquisto addirittura l'argento dietro all'inossidabile Indra Ubert. Ma la gara per me più importante erano i 300hs perchè probabilmente sarà l'ultima, le ginocchia non mi permettono più di allenarmi sugli hs. Alla partenza siamo in 6, io con solo il quarto accredito. Folate di vento non permettono la ritmica ma sapevo che dovevo risparmiare un po di energie per gli ultimi 100metri. Nel rettilineo conclusivo ero quarto, mi sono concentrato esclusivamente a passare gli hs in spinta e questo mi ha permesso di recuperare fino alla seconda posizione. Un argento che vale più di un oro. Presente anche Stefania Fattori la nostra allenatrice dei giovani, nei m. 1500 arriva 5° con il tempo di 5'16"83 e 6° nei m. 800 2'34"52. Ma posso dire che le due giornate successive, sabato e domenica l'emozione di vedere i miei cadetti salire sul terzo gradino del podio a Ravenna alle finali di società regionali e l'ottavo delle cadette supera nettamente l'emozione dei due miei argenti conquistati, un anno di sacrifici miei e dei miei tecnici ci hanno gratificato  nettamente con questi bellissimi risultati dei nostri giovani. Questa è la strada da seguire, dare importanza massima alla crescita dei nostri giovani atleti, le emozioni e le gratificazioni che ci danno è una esperienza fantastica.