traversara 2018

I nostri Ultramaratoneti iniziano la stagione con Traversara

Anche quest’anno l’Atletica Rimini Nord alla Raidlight Ultramaratona della Pace sul Lamone, giunta alla sua 10a edizione, schiera 4 suoi specialisti nelle ultramaratone.

Maurizio Clerici, Paolo Dall’Acqua, Alfredo Sboro e il più giovane, ma non meno esperto, Matteo Bellucci.

Quest’anno, come poi ci descriverà Maurizio qui di seguito, l’organizzazione ha cambiato il percorso:

 

Tredici giorni dopo la sgambettata del 1° gennaio sulle stradine di casa, ecco gli Ultramaratoneti Rimini Nord, pronti alla prima uscita ufficiale. È una gara tradizionale, diventata cult nel circuito degli Ultrarunner. Ambientazione da vecchio film in bianco/nero: campagna nebbiosa, argine spoglio, paesaggio imbiancato dal gelo. Traversara è: un bar di ritrovo con arredi e facce anni ’50, la chiesa affacciata alla strada a catturare le anime Cristiane, case piccole, colorate a ridosso dell’argine. Quella di quest’anno non è una gara epica; contro le intemperie, il freddo polare, la neve ghiacciata. La temperatura è bassa, ma non rigida e il tracciato viene modificato:

anziché correre sull’argine del Lamone, si percorre un percorso di asfalto di 6,4 km. Sette giri da ripetere con solo un km sterrato. Matteo Bellucci, Alfredo Sboro, Paolo Dall’Acqua, Maurizio Clerici e l’amico Danilo Paesini della Seven (prima o poi riusciremo a strapparlo dalle mani del simpatico Mario Ricci) scattano sorridenti ed iniziano la lunga corsa di 46 km. Matteo ha forza esplosiva nei quadricipiti e con una corsa leggera e saltellante, resta nel gruppetto dei primi e termina la gara con un tempo spettacolare di 3:41:32. Alfredo è una macchina da corsa con motore diesel. Porta in temperatura il motore nei primi km, con la sua andatura ritmata dallo stantuffo delle braccia, e poi non molla più sino al traguardo, che taglia con un tempo di 4:10:22. Paolo oggi sembra avere un buon ritmo, che tiene elevato sino al 30mo km. Poi cala leggermente e in compagnia di Danilo termina con 4:26:02. Maurizio resta in corsa con Paolo e Danilo sino al 32mo; poi con un pizzico di energia di riserva allunga leggermente per terminare in 4:05:51.

Bravi!!

Per scaricare la classifica clicca qui

traversara 2018